Registrare un design è un’azione giuridica finalizzata a proteggere le caratteristiche estetiche di un prodotto o di una sua parte, quali linee, contorni, colori e forme, tutto questo a condizione che siano nuovi e abbiano carattere individuale. L’ideatore di un design, con la registrazione, si garantisce il diritto di uso esclusivo del risultato del proprio sforzo creativo ed innovativo. La registrazione di un design conferisce al suo titolare il diritto esclusivo di utilizzarlo e di vietarne l’uso a terzi non autorizzati.

Brunacci & Partners segue i propri clienti in tutte le fasi di preparazione e deposito di domande di registrazione di design, sia in Italia che nel resto del mondo, valorizzando l’estetica del prodotto in accordo con le specifiche esigenze di ciascun cliente.

Vorresti avere più informazioni su come registrare un design? Contattaci!

    Faq

    Registrare un brevetto significa porre a tutela un’invenzione capace di risolvere un problema tecnico. La soluzione può essere identificata in un prodotto di qualsiasi tipo, come macchinari, oggetti, dispositivi, oppure in procedimenti che consentono di ottenere un determinato prodotto.
    I brevetti per invenzione devono rispettare alcune caratteristiche: devono essere nuovi, implicare un’attività inventiva e avere un’applicazione industriale.

    Registrare un design, invece, significa porre a tutela l’aspetto estetico di un prodotto. Nello specifico con il modello si tutela la forma del prodotto, con il design si tutela il disegno dello stesso. Per essere registrato il design deve avere caratteristica di novità, cioè non deve essere identico o simile ad altri, deve cioè differire in dettagli non irrilevanti.

     

    La registrazione del design tutela le caratteristiche estetiche di un prodotto o di una sua parte, quali linee, contorni, colori e forme. Possono essere oggetto di tutela del design anche gli ornamenti del prodotto stesso, ovvero elementi bidimensionali quali disegni, decorazioni, ecc.

    Sono considerati design registrabili i prodotti industriali o i prodotti artigianali bidimensionali e tridimensionali. Possono essere registrati anche i componenti visibili come simboli grafici, imballaggi, caratteri tipografici o presentazioni che costituiscano novità e abbiano carattere individuale.

    Nell’Unione Europea è possibile registrare un design entro un termine di 12 mesi dalla prima divulgazione all’interno di tale territorio. La stessa norma vale anche per la registrazione di un design italiano. Una volta scaduto tale termine, sia in Italia che nell’Unione Europea è possibile tutelare l’estetica di un trovato attraverso la tutela riconosciuta ai design non registrati pari a 3 anni dalla prima divulgazione.

    Il periodo di protezione del design ha una durata di 5 anni dalla data di presentazione della domanda. La protezione è rinnovabile per più periodi fino ad un massimo di 25 anni.

    È possibile depositare due tipi di domande per la tutela del design: la domanda di deposito singolo o di deposito multiplo. Con quest’ultima, il richiedente può depositare, con un’unica domanda di tutela, più disegni o modelli, purché appartengano tutti alla stessa classe della Classificazione di Locarno.

    Ad esempio, è possibile depositare una domanda multipla per la registrazione di elementi d’arredo come tavolo e sedie correlate, perchè facenti parte della stessa classe, ma non di tavolo e lampadario che, al contrario, appartengono a classi differenti.